Broccoli Friarielli napoletani, “’o friariéllo”

Per il secondo appuntamento con gli ingredienti della Cucina Campana, l’attore protagonista di oggi è il Broccolo friariéllo di Napoli. Il mese di Febbraio, penultimo della stagione invernale, è caratterizzato da temperature ancora rigide, panorami urbani con comignoli sbuffanti di fuliggine e fumo, e da piogge battenti. Ma cosa ci ricordano le gocce di pioggia che tamburellano sul suolo? Avete capito a cosa mi riferisco? Ovvio, allo sfrigolio dell’olio mentre in padella saltellano i friarielli!

Prodotti Tipici Campani: i Broccoli Friarielli di Napoli

Probabilmente non tutti sanno che i broccoli friarielli napoletani una volta erano coltivati nel quartiere collinare più “in auge” del capoluogo Partenopeo, il Vomero, che era infatti noto come ‘o colle d’ ‘e friariélle.

Prodotti tradizionali campani, i broccoli friarielli napoletani, sono coltivati nella zona nord-est di Napoli, in particolare nei comuni di Aversa, Acerra, Afragola, Caivano, Cardito, Casoria e Sant’Antimo. ‘O friariéllo in particolare, risulta essere l’infiorescenza appena sviluppata della cima di rapa, contenente molto calcio, fosforo, vitamina C, Vitamina B2 e vitamina A, oltre a una buona quantità di proteine. Caratterizzati da un sapore amarostico e molto piacevole, dei friariélli si consumano solo le foglie più tenere, che da sempre vengono usate come contorno, oppure come  ingrediente per ricette quali: pizze, rustici e particolari condimenti per la pasta.

Leggi anche: Il Mandarino dei Campi Flegrei

Friarielli ricetta: il pancotto napoletano

Ingrediente indiscusso della cucina partenopea, ci riconduce alla tradizione contadina ed al pancotto napoletano. Questa ricetta molto antica tramandata addirittura dal Medioevo, presenta tante varianti in quasi tutte le regioni d’Italia e nasce dall’esigenza dei contadini di non sprecare nulla, soprattutto il pane, che veniva quindi cucinato insieme alle verdure selvatiche raccolte durante il lavoro nei campi. Questo piatto servito caldo è ideale non solo come pietanza principale di un pranzo ma soprattutto come antipasto. È una ricetta molto semplice, facilmente realizzabile con ingredienti reperibili in ogni casa. Il successo è assicurato!

broccoli friarielli napoletani pancotto ricetta visit campania visitcampania

pancotto con broccoli friarielli napoletani

Ricette Campane per intolleranti: “panicuottu” con i friarielli

Pancotto ricetta: Ingredienti

  • 500 g di friariélli
  • 8 cucchiai d’olio
  • Semi di finocchio
  • 2 punte di peperoncino
  • 2 spicchi d’aglio
  • 4 fette di pane al grano saraceno (ideale per celiaci e nefropatici).

Procedimento

  • In un casseruola con abbondante acqua, sbollentare velocemente i friariélli per abbassare il contenuto in potassio.
  • Contestualmente tagliare il pane a cubetti di circa 2×2 cm.
  • In un tegame ampio rosolare olio, aglio, peperoncino e semi di finocchio.
  • Dopo un paio di minuti, aggiungere i cubetti di pane e lasciarli indorare.
  • Appena il pane avrà raggiunto la tostatura desiderata, aggiungere i friariélli e cuocere per circa 5-10 minuti a fuoco vivo.
  • Servite il “panicuottu” in piccole terrine bianche e decorate con peperoncino.

Vini Campani: abbinamenti con broccoli friarielli e pancotto 

Penisola Sorrentina D.O.C. rosso frizzante Gragnano, servito ad una temperatura di circa 8°C. La zona di produzione del vino Penisola Sorrentina designato con la sottozona Gragnano, comprende l’intero territorio dei comuni di: Gragnano Pimonte e parte del territorio del comune di  Castellammare di Stabia. Nel calice si ritrovano piccoli frutti rossi sia al palato che nel colore rosso rubino luminosissimo. Sorso spumoso che si muove su linee morbide e fresche per un brindisi brioso e dal gusto mediterraneo. L’alternativa analcolica proposta in abbinamento è acqua tonica aromatizzata alle fragoline di bosco ricche di vitamina C, sono rinfrescanti, diuretiche, depurative e disintossicanti. 

Da leggere: Risotto gamberetti e agrumi di Amalfi

Fortuna Nuzzo

Fortuna Nuzzo

Teacher & Sommelier at Vita da Sommelier
Insegnante di Professione. Sommelier per Passione. Alla base della mia continua ricerca dell' “ ệtre humain” e alla base della “découverte” di luoghi incantati: i Cinque Sensi. Vi condurrò in un delizioso viaggio tra cultura e palato, Morso dopo Morso....Sorso dopo Sorso....
Fortuna Nuzzo