Spiagge Bandiera Blu Campania 2020

Bandiera Blu Campania e nuove linee guida INAIL per poter andare al mare quest’anno. Non bisogna dimenticare che l’emergenza Covid-19 è attualmente ancora in corso, anche se nella nostra regione si parla di numeri oramai più che gestibili.

Le linee guida INAIL per quanto riguarda la gestione e la fruibilità delle spiagge nel 2020 recitano:

La distanza minima tra le file degli ombrelloni dovrà essere almeno 5 metri, mentre quella tra ombrelloni della stessa fila dovrà essere almeno 4,5 metri. I lettini o le sedie di nuclei familiari diversi non potranno essere più vicini di 2 metri.
Le piscine interne agli stabilimenti dovranno essere chiuse.

Vietati giochi e attività in spiaggia, allo scopo di evitare assembramenti.

Ogni spiaggia libera dovrà essere mappata e organizzata dal comune come se fosse uno stabilimento balneare. Ogni postazione sarà delimitata da nastri e potrà essere prenotata per tutta la giornata o per una determinata fascia oraria tramite una app o con altri mezzi. In questo modo sarà più semplice tracciare i contatti di un’eventuale persona che risultasse positiva al Coronavirus. Dovranno anche essere studiate soluzioni per limitare lo stazionamento dei bagnanti sulla battigia ed evitare assembramenti.

Scrivimi oppure chiedi la password

La Campania, vista la sua bellezza e le sue straordinarie spiagge, ogni anno ottiene premi e traguardi per la cura dell’ambiente. Uno di questi riguarda l’assegnazione della Bandiera Blu, ovvero il riconoscimento internazionale  che decreta quelli che sono i mari più puliti e le spiagge più belle, dove poter trascorrere tranquillamente le proprie vacanze.
Nel 2020 è cresciuto in Italia il numero di spiagge pulite dal mare sempre meno contaminato, e per quanto riguarda la regione Campania ne contiamo ben 18; inutile evidenziare che anche quelle non presenti hanno comunque ottenuto beneficio dalla remissione dell’inquinamento avvenuto negli ultimi due mesi. .

Leggi anche: le zone di mare in Campania

Bandiera Blu Campania, il Cilento in pole

La Campania e la provincia di Salerno fanno incetta di Bandiere Blu 2020, il riconoscimento conferito ogni anno dalla FEE, Foundation for Environmental Education alle località costiere d’Europa che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto.

Nel 2020 le spiagge Bandiera Blu in Italia sono 385. Il podio delle regioni con più spiagge premiate spetta a Liguria (30), Toscana (19) e Campania (19).

Sul litorale della provincia di Salerno sono state insignite dell’importante riconoscimento ben 15 spiagge. Il Cilento ottiene numerose Bandiere Blu, segno di un’offerta eccellente e dell’elevata qualità delle acque marine.

Bandiera Blu 2020 a Centola-Palinuro (Porto-Dune e Saline) e spiaggia della Marinella, alla spiaggia libera del Porto, al Lungomare San Marco, a Torre San Marco e a Trentova di Agropoli, alla spiaggia di Piana di Velia, di Torre del Telegrafo e di Marina di Ascea, a quella di Santa Maria Le Piane, di Torre Villammare e di Oliveto a Vibonati, alle spiagge di Pioppi e di Acciaroli a Pollica, alla Baia Arena, alla spiaggia Capitello, alla spiaggia Agnone e San Nicola di Montecorice.

Bandiera Blu anche alla spiaggia Mezzatorre di San Mauro Cilento e alle spiagge di Capaccio Paestum (Licinella, Varolato-La Laura-Casina D’Amato, Torre di Paestum-Foce Acqua dei Ranci). Premio anche per la spiaggia Ortoconte-Capitello di Ispani, per quella di San Giorgio e di Cammarelle a Sapri, alle spiagge di Pisciotta (Ficaiola-Torraca-Gabella, Pietracciaio-Fosso della Marina-Marina Acquabianca), alla spiaggia Dominella-Torre e Lungomare Isola a Casal Velino e infine alle spiagge di Castellabate (Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo-San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro).

La consegna dei riconoscimenti avverrà a Roma, in via telematica, il 14 maggio nella sede della Foundation for Environmental Education.

La nostra regione, rinomata per le sue bellezze e la sua morfologia, tra coste famose in tutto il mondo e litorali apprezzati da residenti e turisti, anche quest’anno dunque beneficia di 20 spiagge premiate con la Bandiera Blu 2020. Un riconoscimento che conferma che la Campania si distingue per la presenza delle spiagge più pulite in Italia.

sorrento visitcampania bandiera blu in campania
Marina di Sorrento

Una piccola nota è da evidenziare e riguarda le spiagge di Ischia, che quest’anno sono entrate anche loro finalmente, con Porto degli Aragonesi, spiaggia del comune di Casamicciola.

Leggi anche: idee weekend in Campania

Ma come viene assegnata la Bandiera Blu?

Vi farà piacere sapere che le spiagge della Campania hanno ricevuto questo riconoscimento di eccellenza superando i tanto temuti 32 criteri, tra cui:

percorsi pedonali
percorsi ciclabili
acque balneabili
servizi offerti in spiaggia
sicurezza per i turisti
rispetto e tutela per l’ambiente
presenza di aree verdi

Oggi il totale di 18 spiagge Bandiera Blu in Campania, confermano che siamo la prima regione del Sud Italia con mare pulito e spiagge dotate di ogni tipologia di servizio necessario ai visitatori: una premiazione assolutamente meritata, considerando la crescente partecipazione e soddisfazione che riscuote ogni anno il turismo in Campania.

Leggi anche: Cosa fare e vedere a Salerno

Le spiagge Bandiera Blu della Campania

Sorrento, Piano di Sorrento e Ispani sono le tre new entries ad essere state premiate quest’anno con la Bandiera Blu 2020 in Campania. Ma quali sono le caratteristiche di queste spiagge molto amate?

Bandiera Blu Spiaggia di Sorrento

Sorrento non è solo una delle località campane più amate, ma anche la zona marina dove calette e mare trasparente fanno si che questa zona sia una delle più ambite al mondo per il turismo in Italia, per i matrimoni da sogno e per le location straordibarie, come ad esempio il Bellevue Syrene, dotato di terrazze panoramiche, piscina, spa e spiaggia privata.
In alcuni tratti tuttavia, è possibile trovare anche alcuni pezzi di spiaggia libera, mentre in altre zone le spiagge sono a pagamento con la possibilità di ricevere qualsiasi tipologia di comfort, servizi e sicurezza estrema. Le calette di Sorrento sono contraddistinte da cornici dal sentore storico, per la resenza di alcuni ruderi che risalgono all’epoca romana, e scalette antiche che portano subito al mare, qui trasparente e cristallino.
Non a caso quindi a quest’anno parliamo di Sorrento Bandiera Blu, perchè qui non c’è solo mare e spiagge meravigliose, ma anche servizi turistici per i bagnanti grandi e piccini.

Bandiera Blu Piano di Sorrento

Uno spettacolo suggestivo che garantisce ad ogni turista una vacanza da non dimenticare e da ripetere ogni anno. A pochi chilometri dalla maestosità di Napoli, si incontra Piano di Sorrento, con le sue scogliere che nascondono calette preziose, con spiagge libere oppure a pagamento.
Qualsiasi sia la formula scelta, Bandiera Blu 2020 Campania consacra questo luogo come uno dei più belli ed attrezzati, dove si possono vivere le vere vacanze italiane.

Bandiera Blu Ispani

Un bellissimo paesino dove il tempo sembra essersi fermato che offre tradizione e divertimento, ideale per chi desidera una vacanza all’insegna del relax e della bellezza. Le spiagge sono talmente pulite ed attrezzate che quest’anno è stata la terza località scelta per ricevere la tanto ambita Bandiera Blu.
Un luogo che ispira sicurezza e amore per la natura.

Prenota una consulenza personalizzata

Ma quali sono in definitiva tutte le spiagge Bandiera Blu Campania?

Vico Equense
Piano di Sorrento
Sorrento
Massa Lubrense
Anacapri
Positano
Porto degli Aragonesi (Casamicciola, Ischia)
Capaccio
Agropoli
Castellabate
Montecorice
San Mauro Cilento
Pollica-Acciaroli
Casal Velino
Ascea
Pisciotta
Centola
Vibonati
Ispani
Sapri

Valeria D'Esposito