Presentato ieri alla stampa il Panettone Campano Felix, presso la casa madre Lombardi Pasticcieri dal 1948 di Maddaloni (Caserta).

Un prodotto che ha già esordito alla edizione 2018 milanese e napoletana di Re Panettone, e al teatro San Carlo di Napoli in occasione dell’evento organizzato da La Repubblica per la presentazione della guida su gastronomia e turismo in Campania.

Pubblicato da Visit Campania su Venerdì 14 dicembre 2018

Felix, il Panettone Campano è la novità a marchio registrato di Aniello di Caprio.

La presentazione condotta da Vincenzo D’Antonio, ideatore tra l’altro del brand name “Felix”, ha richiamato l’attenzione sull’insieme dei sapori, dei saperi e delle bellezze della Campania Felix racchiuse in questo grande lievitato pensato non solo per il Natale ma per tutte le stagioni.
Un viaggio tra scorci, scogli, insenature, colline, pianure e ancora tra storia, colori e profumi che parte da Caserta e percorre diverse tappe della Campania Felix, ovvero, l’isola fertile e felice attraversata da popolazioni millenarie nel cui nome c’è un potere evocativo, la parola viene pronunciata, ed ecco che in ognuna delle sue sillabe si nasconde un ricordo, un mito, un sapore. Questa è la regione geografica, un puzzle di culture e saperi unici che accosta, incastra e talvolta sovrappone i suoi tasselli, racchiusa nel nuovo panettone artigianale di Aniello di Caprio.

Pubblicato da Visit Campania su Venerdì 14 dicembre 2018

Un progetto che esprime conoscenza, studio, anni di esperienza, tecnica, rispetto della tradizione e il coraggio di sperimentare, la ricerca della perfezione e la scoperta del bello, ma anche grande passione e amore, pensato per festeggiare il Natale 2018 e per proporlo poi, in tutte le stagioni dell’anno. La piana casertana con il profumo del burro di bufala, il Vesuvio con la sua preziosa albicocca pellecchiella e la costiera amalfitana con il giallo dei suoi limoni, questi i tre ingredienti principali che conferiscono all’impasto del Felix straordinarie qualità organolettiche. Un prodotto di alta pasticceria creato nei laboratori ed esposto come un gioiello nelle vetrine di Lombardi Pasticcieri dal 1948, la casa del maestro lievitista Aniello di Caprio che ha sede a Maddaloni, in via Forche Caudine, 59, un solido punto di riferimento in tutto il territorio casertano.

È un prodotto che va ad arricchire e completare la linea dei grandi lievitati del pasticciere, maestro lievitista, conosciuto anche perché da venti anni dirige insieme al suo partner “salato”, lo chef Giuseppe Daddio, una delle scuole più prestigiose del centro Sud Italia, la Dolce&Salato, per l’alta formazione professionale in ambito gastronomico.

VISIT CAMPANIA INSTAGRAM STORIES VISITCAMPANIA

“Gli aspetti importanti per produrre un buon panettone – aggiunge di Caprio – sono la farina sempre di elevata qualità e dall’alto contenuto proteico per reggere le lunghe fermentazioni, gli zuccheri e i grassi; un ottimo burro rigorosamente italiano e ancora, la frutta selezionata e non trattata, candita artigianalmente in laboratorio. Infine, conclude – insieme all’accurata ricerca delle materie prime, bisogna aggiornarsi costantemente e dedicare attenzione al lavoro per poter realizzare dei grandi prodotti artigianali.”

La carriera di Aniello di Caprio è iniziata nel 1981 con il suo primo ingresso in pasticceria, un approccio nato per caso, come per caso è arrivato il suo amore per il lievito naturale. Da quel momento in poi intraprende i suoi studi sul lievito, senza mai fermarsi e sempre in continuo aggiornamento, seguendo i maestri più importanti del settore e insegnando ai suoi discenti le basi della pasticceria italiana. A rendere più prezioso il Panettone Campano Felix, la confezione progettata da Angela Lombardi, creative designer, dove viene riportata l’antica area geografica della Campania Felix che si sposa con colori che appartengono da sempre alla pasticceria di famiglia e ad un’accurata grafica seguita nei particolari.

Da Lombardi Pasticcieri dal 1948

Leggi anche: 10 cose da vedere a Caserta, la ricetta degli Struffoli Anice e Strega

Valeria D'Esposito

Artigiana orafa per vocazione e blogger per passione con un forte attaccamento alla mia terra d'origine. Scrivo di gioielli su magazine di settore, sul mio blog personale Pizzo cipria e Bouquet, sono praticante giornalista, smm e web writer freelance.
Non mi stanco mai di esplorare la Campania.
Valeria D'Esposito