Avete voglia di fare una bella passeggiata in un caratteristico borgo campano? Con questa lettura potrete scoprire cosa vedere a Caiazzo in provincia di Caserta (Campania). A raccontarlo sono sempre io, Valeria di Visit Campania.

Il borgo di origine medievale è molto suggestivo, bella la passeggiata nel piccolo centro dove si può andare ad ammirare i vicoli caratteristici e le stradine riportate in auge dalla recente opera di riscoperta che sta interessando questo piccolo paese campano. Il paesaggio è padroneggiato dallo spettacolare Castello Longobardo, struttura imponente ed affascinante che domina dalla sua altura il centro storico di Caiazzo e la vallata circostante.

Ma andiamo con ordine, immaginate di arrivare in paese con me, di parcheggiare in centro e di avventurarci insieme alla scoperta del borgo.

Cosa vedere a Caiazzo

Iniziamo la nostra passeggiata con qualche consiglio su cosa vedere a Caiazzo (Caserta, Campania). In qualsiasi periodo dell’anno si arrivi, la passeggiata nel centro storico è molto suggestiva e piacevole, Ogni stagione vi regalerà emozioni e colori diversi, ma se scegliete di venire fin qui, so già che probabilmente la scelta di questa meta non sarà stata molto casuale, e che anzi a dettarla sarà stato un preciso e goloso intento, dico bene?

Centro storico, visitare il borgo medievale

Come in ogni borgo medievale che si rispetti, anche a Caiazzo c’è da camminare un pochino in salita, ma l’atmosfera popolare e insieme briosa che vi aspettano qui non vi farà sentire nessuna fatica. Garantito! Se poi la stanchezza dovesse sopraggiungere ci sono baretti e localini dove fare piccole soste golose e fermarsi ancora un pochino mentre si aspetta di andare a cena! Godetevi l’atmosfera del borgo e non mancate di osservare i dettagli storici che costellano le stradine. Dettagli che parlano di vita di campagna, di feste popolari e di prodotti del territorio tutti da gustare (e perchè no, anche da acquistare).

In questo paese vi invito a cercare gli affacci panoramici dove potrete osservare la vallata e far correre lo sguardo fino ad abbracciare, letteralmente, tutta Caserta.

Palazzo Savastano a Caiazzo orari e visite

Un palazzo del XVII° secolo, eretto ad opera della famiglia Fortebraccio. Successivamente è appartenuto ai Mordente, ai De Simone, ai De Pertis ed infine ai Savastano che sono gli attuali proprietari. L’edificio si presenta con una facciata tardobarocca di buon interesse nella quale ciascuna finestra è sormontata da una nicchia nel cui interno sono inseriti i busti allegorici raffiguranti i giorni della settimana. Il portone d’ingresso davvero maestoso è affiancato da locali che fungevano sin dall’edificazione da botteghe. Il cortile interno riveste un grande interesse architettonico e contiene le scenografiche scale di accesso ai piani superiori. Al piano nobile si trova un grande salone affrescato nella cui volta sono presenti decorazioni oltre agli stemmi delle famiglie che vi hanno dimorato.

Palazzo Savastano orari e visite: per prenotare la visita nei giorni di apertura, consigliamo di contattare la Pro loco locale tramite il numero di telefono +39 0823 615728 e chiedere informazioni. In questo modo sarete sicuri di non trovare chiuso di mattina o di pomeriggio, soprattutto nei periodi invernali. Chiedete anche il costo del biglietto d’ingresso ed eventuale visita guidata che dura un’ora.

Castello Longobardo a Caiazzo

Durante la passeggiata nel centro storico di Caiazzo consiglio di vedere il Castello Longobardo, di cui vi lascio questa citazione: “il re , salito sul castello, e osservato il vasto territorio che si poteva controllare, decise di fortificarlo ordinando a tutti i maggiorenti di costruire le loro case intorno al castello per dimorarvi assieme a tutti i cavalieri, in modo tale che Caiazzo, già forte per la sua posizione naturale e per le sue mura, divenisse più forte con la presenza di abitanti che esercitavano la milizia”.

Cattedrale di Caiazzo

In estate consigliamo di organizzarvi per vedere la Cattedrale di Caiazzo.
Secondo alcuni studiosi la chiesa venne dificata su di un tempio pagano, forse dedicato a Giove o Marte. La facciata esterna della chiesa è presenta un piano inferiore i cui portali sono corrispondenti con le navate e con un piano superiore sopraelevato e simmetrico rispetto alla navata centrale. La facciata è ripartita dalle lesene con alette laterali e relative basi e capitelli sui quali si profilano gli elementi della trabeazione. Al centro del timpano spezzato è posto lo stemma vescovile.

Eventi: Medievocando, il programma estivo di ogni anno

Medievocando nasce per permettere a cittadini e visitatori di rivivere ciò che fu il borgo di Caiazzo nel Medioevo. Come nelle precedenti tre edizioni, si potranno ammirare vari artisti di strada tra i vicoli del paese. Ci saranno, infatti, alabardieri, maghi, sbandieratori, giullari e numerosi figuranti in costume. L’obiettivo dell’evento è di promuovere un territorio ricco di tradizioni, usi e costumi che hanno contraddistinto la parentesi medievale del borgo.

E poi? Si mangia! Questa è la parentesi preferita dalla maggior parte dei turisti campani, italiani e stranieri che giungono a Caiazzo. Ci siamo capiti, vero?

Dove mangiare a Caiazzo

Eccoci quindi nella sezione dove mangiare a Caiazzo in provincia di Caserta (Campania). Nel piccolo paese campano si va a caccia di eccellenze e non si resta delusi. Tra ristoranti, trattorie e osterie, un posto su tutti è quello che brilla per qualità e fama mondiale: Pepe di Grani di Franco Pepe!

https://www.instagram.com/p/BtskoZXHF17/

Pizzeria Pepe in Grani a Caiazzo

Franco Pepe, un nome una garanzia. La fama della sua pizzeria ha raggiunto tutti gli angoli del pianeta, quindi poco si può aggiungere sulla bravura di Franco, se non che il suo locale ha fatto da leva per avviare la rinascita dell’intero borgo di Caiazzo. Una meta frequentata da golosi di tutto il mondo che ha fatto si che il paesino di provincia diventasse un tappa di grande interesse enogastronomico in Campania. Non dico altro, solo che non si può non andare e assaggiare…

Dove dormire a Caiazzo

Ora scopriamo dove dormire a Caiazzo (Campania). Nel comune in provincia di Caserta e nei dintorni si trovano B&B e case vacanza per pernottare, alcuni antichi e suggestivi.

Ad esempio, ho trovato un ottimo rapporto qualità/prezzo per Casa Aulivo, che ha anche un frantoio interno!

Visualizza la migliore offerta per Casa Aulivo su Booking

Dove si trova Caiazzo, come arrivare al centro storico e distanza

Ora vediamo dove si trova Caiazzo e come arrivare al centro storico. Per raggiungere Caiazzo in auto è necessario percorrere l’Autostrada Napoli-Roma, uscire allo svincolo di Capua e proseguire lungo la SS 264 fino al paese. La distanza da Napoli è di 50 km. Un parcheggio si trova appena entrati in paese, non ci si può sbagliare, è custodito e collegato con una piccola rampa che conduce direttamente all’ingresso della ztl del centro storico.

In treno: Caiazzo è servita dalla Ferrovia Alifana.

In aereo: L’aeroporto più vicino è Napoli-Capodichino.

Leggi anche: Evento Giardini del Volturno e Pizza Village

Valeria D'Esposito

Artigiana orafa per vocazione e blogger per passione con un forte attaccamento alla mia terra d'origine. Scrivo di gioielli su magazine di settore, sul mio blog personale Pizzo cipria e Bouquet, sono giornalista, smm e web writer freelance.
Non mi stanco mai di esplorare la Campania.
Valeria D'Esposito