Uno dei luoghi da visitare assolutamente in Campania è la Cipresseta di Fontegreca, in provincia di Caserta. Un luogo unico immerso nella natura dove trascorrere qualche ora in completo relax.

visitcampania visit campania cipresseta di fontegreca cascatelle

Cipresseta di Fontegreca

Fontegreca è uno di quei luoghi in cui rifugiarsi ogni volta che si decide di staccare la spina e fare un’immersione completa nella natura. Fontegreca e la sua Cipresseta costituiscono una vera e propria oasi di pace nell’alto casertano, ai confini della Campania, fuori dalla città e dai percorsi turistici di massa.

Siamo nel Parco Regionale del Matese, in una zona ricca di oliveti, vigneti e falde acquifere che rendono il terreno straordinariamente fertile. Qui, grazie ad un miracolo della natura, si è creato un bosco verticale di cipressi di una varietà unica al mondo.
Il bosco, denominato dei Zappini, è attraversato dal fiume Sava, il quale precipita allegramente dalla montagna scavalcando rocce e vegetazione, e formando via via una moltitudine di cascatelle e pozze di acqua fresca e cristallina, dove è possibile anche immergersi per rinfrescarsi.

cipresseta di fontegreca visitcampania visit campania

cipresseta di fontegreca

Un piccolo paradiso terrestre tutto da esplorare, dove organizzare lunghe passeggiate, visite guidate, pic nic e trekking. Il sentiero che attraversa la Cipresseta di Fontegreca è ben strutturato e agevole anche per i meno esperti, quindi armatevi di scarpe adatte, golfino se la giornata non è proprio caldissima, costume da bagno, e sarete pronti per una full immersion nella natura incontaminata.

Cipresseta di Fontegreca e dintorni

Il fiume Sava attraversa Fontegreca per cinque chilometri, il borgo sorge sulle pendici del monte La Rocca ed é ricco di abitazioni storiche. Ogni angolo regala scorci sorprendenti con vista su prestigiosi palazzi d’epoca risalenti al Seicento e al Settecento, come palazzo de Benedictiis, palazzo di Lullo e palazzo del Barone, al cui fianco si scorge anche l’antica strada che porta a Gallo Matese.

campanile madonna dei cipressi fontegreca

campanile chiesa Madonna dei Cipressi Fontegreca

Procedendo sulla via principale si arriva alla torre dell’orologio, antico ingresso del paese, le cui porte venivano chiuse per impedire l’accesso ai briganti, e alla chiesa di Santo Stefano, il patrono di Fontegreca.
Partendo dal centro storico, si possono esplorare le tante rampe di scale che si diramano lateralmente, curiosare nei labirinti fatti di vicoletti, porticine nascoste e archi, scoprire tante antiche abitazioni che conservano ancora vecchi utensili, mangiatoie e ricoveri per animali. E ancora, raggiungere una delle numerose terrazze che vi regalerà vedute a strapiombo sul bosco di cipressi sottostante.

cipresseta di fontegreca altocasertano campania

Imboccando via Madonna dei Cipressi inoltre, il viale principale che parte dalla parte bassa del paese, si incontra un antico mulino ad acqua in uso fino a qualche anno fa.
La strada vi porterà al Santuario, dove troverete la Cappella della Madonna dei Cipressi, costruita da un gruppo di monaci verso la fine dell’VIII secolo, dopo che un pastore o una pastorello aveva trovato un’immagine della Madonna. Alle spalle del santuario, che conserva belle maioliche e particolari reliquie, è possibile osservare i resti delle celle dei monaci.

maioliche chiesa Madonna dei Cipressi visitcampania visit campania

maioliche chiesa Madonna dei Cipressi

Dopo aver visitato il Santuario della Madonna dei Cipressi, si può continuare la passeggiata scendendo fino a valle, raggiungendo così l’imbocco della Cipresseta.

Alla Cipresseta di Fontegreca è possibile usufruire di un’area pic nic

Percorrendo il sentiero che si inoltra fino alla zona più alta, si incontrano vari terrazzamenti e zone relax attrezzati con tavoli e panche. Le piscine naturali sono molto invitanti, sarà difficile resistere dal fare un bagno rinfrescante, specialmente d’estate quando le temperature in Campania sono generalmente molto alte.

Niente di meglio per trovare nuova energia e magari poi continuare la passeggiata fino al punto più alto, per scoprire nuovi angoli immersi nella natura e godere di tutta l’aria salubre di questo fantastico paradiso incontaminato.

Il percorso completo è lungo circa 3 chilometri e il dislivello in salita è di 200 mt, per un tempo di percorrenza stimato di due ore (soste escluse). Il livello di difficoltà è medio, ma chi non si sente abbastanza in forma può raggiungere alcuni luoghi anche con l’auto.

Sei proprietario di un ristorante, di un agriturismo o di una struttura a Fontegreca o nei dintorni? Contattaci per far conoscere la tua attività alla community di Visit Campania.

Valeria D'Esposito

Valeria D'Esposito

Jewelry & Travel Blogger at Pizzo Cipria e Bouquet
Orafa e Turista fai da me con un forte attaccamento alla terra d'origine, scrivo di viaggi e di gioielli su magazine di settore e sul mio blog Pizzo cipria e Bouquet e lavoro come web writer freelance. Non mi stanco mai di esplorare la Campania.
Linkedin
Valeria D'Esposito