Casertavecchia, Settembre al Borgo partirà con due eventi da non perdere

L’attesissimo festival che ogni anno si tiene nel borgo di Casertavecchia sta per arrivare con tanti ospiti e tanti libri. Di seguito il programma della sezione letteraria intitolata Scritture di Settembre al Borgo, a cura di Luigi Ferraiuolo con l’aiuto dei laureati dell’Università Luigi Vanvitelli.

La giornata del I settembre avrà due eventi da non perdere:

– La maratona poetica dalle 19 nella Chiesa dell’Annunziata intitolata “I mulini a vento della poesia, da Petrarca a Don Chisciotte a oggi”. L’evento sarà curato da Maria Pia dell’Omo, Antonio di Lorenzo, Francesca Saladino, Cristina Pepe, Mariastella Eisenberg, Agostino JimGas Santoro, Davide Volpe, Francesco Ricciardi, Michela Savoia, Athena Vrki, Gabriele Bonelli, Danilo Luigi Fusco, Livia Messina, Gianrenzo Orbassano, Giuseppe Vetromile, Melania Panico, Giovanni Ibello, Alessandro Bruno, Milena di Rubbo, Luca Vernicchio, Stella Iasiello, Mattia Tarantino, Francesco Russo, Giorgia Esposito, Mariarosaria Ruotolo ed Elena Aiello.A moderare sarà la giornalista Dalia Coronato.

– La lectio magistralis di Davide Rondoni alle 21 in occasione dei 200 anni dall’Infinito di Leopardi. Il poeta verrà introdotto da Adele Vairo, la preside del liceo Manzoni di Caserta e la moderazione sarà affidata alla giornalista Lidia Luberto.

Visite letterarie & misteriose durante la manifestazione Settembre al Borgo

Dopo questo inizio potentissimo il Settembre al Borgo di Casertavecchia continuerà dal giorno 4 al giorno 8.

In queste date, ogni giorno, sarà possibile partecipare alle Visite letterarie & misteriose, un viaggio tra i segreti e le leggende della letteratura, del cinema, della musica e del mito del borgo medievale di Casertavecchia. L’evento, alle ore 18, sarà curato da Nadia Clara Trigari, Emanuele Lantini, Ludovico Di Monaco, Antonietta D’Oria, Francesco Stefano Nevano, Mariagrazia Oliva, Anna Cerreto e Raffaele Santabarbara.

Settembre al Borgo casertavecchia

I due grandi eventi del giorno 4 saranno:

– Lo scrittore Andrea Di Consoli che presenterà alle 19 nella Chiesa dell’Annunziata il suo nuovo romanzo “Diario dello smarrimento”. Dialogheranno con l’autore lo scrittore Angelo Petrella, la giornalista Nicoletta Alaia e la critica letteraria Alda Della Selva.

– Il dialogo tra Nicola Graziano, magistrato, e Stefano, ex detenuto nell’OPG di Aversa. Il magistrato, autore del libro “Matricola zero zero 1”, è stato infiltrato in un manicomio e dialoga ora con un ex detenuto. L’evento verrà moderato dal giornalista Raffaele Sardo e ci saranno dialoghi e letture di Alessandro Tebano con Fabiana Giaquinto e Antonio Sgueglia.

Il giorno 5 il Settembre al Borgo di Casertavecchia continuerà con due eventi:

– Lo scrittore Marcello Veneziani presenterà il suo romanzo “Nostalgia degli Dei” alle 19 nella Chiesa dell’Annunziata. Tra le personalità che saranno presenti ci saranno il magistrato Lello Magi, il procuratore aggiunto di Napoli Nord Domenico Airoma e don Giuseppe Merola dell’Osservatore Romano. A moderare il giornalista Franco Tontoli.

– Verrà messo in scena alle ore 23 in Piazza Duomo un Processo alle Streghe ispirato al libro di Augusto Ferraiuolo “Agata la palermitana: un processo per stregoneria nella Capua del 17esimo secolo”. Per mettere in luce la storia di Agata di Capua e le streghe di ogni tempo ci saranno nei panni di accusa e difesa alcune tra le principali cariche di Terra di Lavoro: Gabriella Casella, Presidente del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Antonio D’Amato, Procuratore aggiunto, Adolfo Russo, Presidente dell’Ordine degli Avvocati, Rossella Calabritto, avvocato e Maria Conforti, avvocato. Nel ruolo di Agata ci sarà Mariagrazia Oliva e come moderatore ci sarà il giornalista Claudio Coluzzi.

Casertavecchia

I due appuntamenti fissati per il giorno 6 saranno:

– La lectio magistralis del linguista e Rettore Vicario della Scuola Universitaria Superiore di Pavia Andrea Moro che, alle ore 19. parlerà nella Chiesa dell’Annunziata de “La razza e la lingua”. L’intervento verrà introdotto da Marina Campanile, Preside del Liceo Classico Giannone di Caserta e sarà moderato dalla giornalista Nadia Verdile.

– Il dibattito sul film “Il vizio della speranza” con il regista Edoardo De Angelis alle ore 23 in piazza Duomo. L’evento verrà moderato dalla giornalista Angela Garofalo e parteciperanno il magistrato Raffaele Piccirillo e l’avvocato Gennaro Iannotti.

Il giorno 7 il Festival continuerà con due eventi:

– La presentazione del libro “A noi la colpa” ad opera del suo autore, Lucio Leone che parlerà dei moti dell’Unità dalla prospettiva degli anarchici. Ci saranno l’avvocato Michele di Fraia e la preside dell’Itis Giodani di Caserta Gabiella Serpico. La moderatrice sarà la giornalista Maria Beatrice Crisci.

– Un viaggio nelle musiche della Campania Felix alle ore 23 in piazza Duomo. Interverranno Vincenzo Capuano, Gianni Gugliotta, Raffaele Di Mauro e Serena Tallarico. Ad animare l’evento ci saranno le musiche dei Taranterrae e modererà la giornalista Maria Bortone.

Il giorno finale, l’8 settembre, ai classici eventi delle ore 19 e 23 si aggiungerà un dibattito alle ore 12.

Ci saranno il presidente del Consorzio Vitica, il giornalista Carlo Scatozza e la travel blogger Valeria D’Esposito e si confronteranno con i presenti  per riflettere su come oggi sia giusto narrare il nostro territorio. Si partirà da un interrogativo preciso: “Valgono ancora le guide di carta?”.

Alle 19, nella Chiesa dell’Annunziata, l’economista e lo storico Emanuele Felice parlerà del nostro Sud, relazionandolo al resto d’Italia e all’Europa.

Alle 23 poi il Festival si concluderà con una riflessione concerto di Tony Laudadio che propone un viaggio alla ricerca di Picasso partendo dalla sua Guernica e con l’uso di parole, musica e suoni.

Testo a cura di Antonietta D’Oria

Valeria D'Esposito

Artigiana orafa per vocazione e blogger per passione con un forte attaccamento alla mia terra d'origine. Scrivo di gioielli su magazine di settore, sul mio blog personale Pizzo cipria e Bouquet, sono giornalista, smm e web writer freelance.
Non mi stanco mai di esplorare la Campania.
Valeria D'Esposito