Il Vomero è il quartiere collinare di Napoli conosciuto maggiormente per la grande concentrazione di negozi e di locali.

Ne consegue che scegliere questa zona come punto d’appoggio per visitare Napoli potrebbe rivelarsi la scelta giusta per chi vuole abbinare alla cultura anche una passeggiata dedicata allo shopping e un’esplorazione alla scoperta dei tantissimi ristoranti e locali dove passare la serata.

Cosa vedere al Vomero?

I siti culturali del Vomero più interessanti da visitare sono due: la Villa Floridiana e la Certosa di San Martino, dominata da Castel Sant’Elmo

Villa Floridiana ha una storia affascinante, in quanto fu acquistata da Ferdinando IV di Borbone per offrire un’abitazione fuori dalle dimore ufficiali alla sua amata moglie morganatica, Lucia Migliaccio.

Oggi Villa Floridiana ospita il Museo nazionale della ceramica Duca di Martina, ed è ricco di opere decorative risalenti alla seconda metà dell’Ottocento.

Il Complesso Monumentale della Certosa di San Martino invece, è uno splendido esempio di architettura barocca, che ospita al suo interno un altro importante centro culturale: il Museo di San Martino. Tantissimi i dipinti e le opere della seconda metà dell’Ottocento, oltre alle famose tele della scuola Posillipo.

Da non perdere inoltre, la visita al Presepe Cuciniello, allestito in un antro ottenuto da una cavità posizionata nelle cucine della Certosa. si tratta di un classico presepe della Napoli del 700, molto curato nella rappresentazione dei tantissimi personaggi, tra cui i celebri “pastori”, e della vita del popolo, concentrata nei dintorni delle botteghe di alimenti e di produzioni artigianali. Una collezione vasta ed importante, che rappresenta in pieno l’arte presepiale in Campania.

Dopo la visita ci si può fermare nei due chiostri di San Martino per un po’ di relax prima di riprendere le altre attività, oppure visitare Castel Sant’Elmo, edificio angioino dalla pianta esagonale.

cosa fare e vedere al vomero

veduta da Castel Sant’Elmo

Dove dormire al Vomero?

Per sostare qualche giorno a Napoli, prenotare un b&b nel Vomero potrebbe rivelarsi la scelta più azzeccata, in quanto la zona è molto ben collegata con le altre destinazioni importanti di Napoli, raggiungibili facilmente con metro e funicolare.

Inoltre, rientrando al Vomero dopo una giornata di escursioni, vi ritroverete in una zona rinomata per lo shopping, con strade costellate di negozi e boutique, nonché zona ideale per finire in bellezza la serata tra ristoranti, bistrot, lounge bar e caffè tra i più frequentati della città.

Un consiglio su dove mangiare al Vomero? Archivio Storico, ristorante dall’atmosfera suggestiva che propone piatti di cucina borbonica rivisitati in chiave gourmet.

Valeria D'Esposito

Valeria D'Esposito

Orafa per vocazione e Turista per passione con un forte attaccamento alla mia terra d'origine, scrivo di gioielli su magazine di settore, sul mio blog personale Pizzo cipria e Bouquet e lavoro come smm e web writer freelance. Non mi stanco mai di esplorare la Campania.
Valeria D'Esposito