L’antica Avella nasce ai piedi del Parco Nazionale del Partenio, nella Valle del fiume Clanio. Il suo nome deriverebbe da Abel=campo erboso oppure Abblona=città delle mele poichè citata da Virgilio nell’Eneide nel canto VII come “maliferae avella” cioè ricca di mela. Oggi però il simbolo della cittadina archeologica è la nocciola, precisamente la nocciola Coryllus Avellana. Ci sono diverse aziende per la lavorazione della frutta secca e una specialità unica è la cassata avellana, cosparsa proprio di nocciole, creata da una storica pasticceria locale.

Visitare Avella tra storia e archeologia

L’antica Avella fu conquistata dai calcidesi, poi dagli osci, dagli etruschi, dai sanniti e infine dai romani e dai longobardi. Da queste ultime popolazioni ha ereditato l’Anfiteatro Romano, costruito tra il I secolo a.c. e il II d.c., la Necropoli Monumentale di Avella, e il Castello longobardo-normanno. Nel centro storico, presso il palazzo baronale, si trova il Museo Archeologico Antiquarium, che conserva reperti che risalgono al paleolitico. La Valle del fiume Clanio era abitata già all’epoca della pietra, e Avella è più antica di Roma.

Nei complessi monumentali si svolgono soprattutto nel periodo estivo numerosi concerti di rilievo nazionale ed internazionale. Nel centro storico vengono organizzati anche numerosi eventi, spettacoli, feste popolari e sagre, che mettono in risalto l’enogastronomia locale. Riguardo a quest’ultima ci sono numerosi ristoranti che utilizzano prodotti a Km 0. Durante i fine settimana è possibile visitare i siti archeologici prenotando il tour, la cittadina si trova in una posizione strategica: a ridosso della provincia di Napoli, ben collegata con essa e con gli altri capoluoghi della provincia, quindi è facilmente raggiungibile anche dall’autostrada.

A pochi km inoltre, risiede uno dei più importanti luoghi di devozione in Campania, il Santuario di Montevergine a Mercogliano.

Sito internet ufficiale www.avellarte.it e pagina facebook: Città di Avella
Michele Amato (Associazione Avellarte) cell. 3804309703

 

Valeria D'Esposito

Valeria D'Esposito

Jewelry & Travel Blogger at Pizzo Cipria e Bouquet
Orafa e Turista fai da me con un forte attaccamento alla terra d'origine, scrivo di viaggi e di gioielli su magazine di settore e sul mio blog Pizzo cipria e Bouquet e lavoro come web writer freelance. Non mi stanco mai di esplorare la Campania.
Linkedin
Valeria D'Esposito