I laghi da visitare in Campania contribuiscono a rendere la nostra regione una delle più ricche e attraenti per chi ama il turismo naturalistico, perché le coste, i parchi e la natura rigogliosa qui gioca un ruolo fondamentale.

Gli amanti del turismo lacustre, date le caratteristiche differenti in termini di dimensioni e di scenario paesaggistico dei laghi della Campania, avranno modo di perlustrare e addentrarsi nel cuore della regione a seconda dei gusti, spaziando dall’immersione completa nella natura ai percorsi da associare alla storia e alla cultura.

Scopriamo insieme le peculiarità dei laghi campani!

Laghi da visitare in Campania a Napoli e dintorni

il Tempio di Apollo sul Lago D’Averno foto via Flickr-aut.Camillo

Lago d’Averno
Situato all’interno del comune di Pozzuoli, precisamente ad ovest di Napoli, il capoluogo campano. Il fatto che si tratti di un lago vulcanico, lo rende unico e forse uno dei più belli del nostro Paese. La sua struttura ha influito moltissimo dal punto di vista storico e culturale (ad esempio per i greci e i romani era una sorta di punto di accesso all’Oltretomba), ma in particolar modo sotto il profilo turistico. Esso infatti è circondato da alcune importanti località turistiche, come ad esempio Cuma, l’antica città romana ricca di storia e di strutture monumentali, il Tempio d’Apollo, i Campi Flegrei e la Grotta di Cocceio.
Bisogna inoltre aggiungere che la bellezza di questo lago viene data soprattutto dalla fauna: passeggiando vi potrete accorgere della presenza di animali insoliti ma anche comuni, come ad esempio le tartarughe.

Lago Fusaro
Questo lago situato a Bacoli è nato a causa di una mutazione ambientale, precisamente in seguito alla chiusura di un tratto di mare. La sua importanza più che turistica è storica: un tempo l’area era considerata una palude infernale, e ancora oggi si possono trovare tracce di queste leggende all’interno della Casina Vanvitelliana, che fu costruita per opera di Ferdinando IV di Borbone, uno dei più importanti re di Napoli. All’interno è possibile ammirare un lampadario, delle conchiglie (simbolo dei Borboni), un tavolo di forma rotonda, un camino ed alcuni ritratti di personaggi illustri che hanno visitato questo posto nel corso della storia.
Il Lago Fusaro è inoltre un ottimo punto per chi pratica l’attività di pesca: mitili e prodotti ittici qui sono presenti in grande quantità.

KUMA65 terrazza

KUMA65 ristorante sul Lago Fusaro

Lago Miseno
Anch’esso è situato nel comune di Bacoli e la sua denominazione fa riferimento al trombettiere appartenente all’esercito troiano, chiamato appunto Miseno. Nel corso della storia è stato un importante luogo dedicato alla riparazione delle navi. Proprio per questo motivo, a livello ambientale presenta alcuni problemi, ma il suo ecosistema lo rende comunque un posto visitabile dai turisti.

Lago Patria

Sono tanti i fattori che rendono questo posto ricco di visitatori, provenienti da tantissime regioni: tra i più importanti abbiamo sicuramente la possibilità di effettuare alcuni sport, come il canottaggio ed il Circolo del Remo e della Vela Italia. Inoltre, il Lago di Patria è costituito sia da corsi d’acqua dolce sia da tratti di acqua salata: questo perché al suo interno è presente un canale che lo collega al mare. Grazie alla presenza di un meraviglioso ecosistema, questo lago è stato inserito dal 1999 nella lista delle località appartenenti alla “Riserva naturale Foce Volturno – Costa di Licola”.

Lago di Lucrino

il lago campano è situato nei pressi del Lago d’Averno, e sono tantissime le leggende legate a questa bellezza naturale. Inoltre, ha un importante trascorso storico: è stata una sede di cure termali nell’antica Roma, arricchita dalla presenza di un ospedale che fu fatto costruire da Carlo II d’Angiò. Oggi alcune strutture presenti in questa zona sono ancora accessibili come ad esempio le saune chiamate “le stufe di Nerone”. Ci sono inoltre diverse abitazioni (principalmente villette), ristorantini e spazi dove poter effettuare immersioni e godere pienamente della bellezza paesaggistica.

Laghi da visitare in Campania ad Avellino e dintorni

Lago di Conza
Si tratta di un bacino artificiale realizzato in provincia di Avellino, precisamente intorno agli anni ’70, per consentire la produzione di energia elettrica. Nonostante ciò, presenta una notevole importanza per i visitatori, grazie alla fauna visibile al suo interno.

Lago Laceno
Situato in provincia di Avellino, questo lago campano gode di una grandissima affluenza turistica soprattutto nel periodo invernale: è presente infatti una postazione per poter praticare sci, trekking ed altre attività sportive. Il paesaggio è allietato inoltre dalla presenza di numerosi animali, in particolar modo uccelli, oltre a svariate tipologie di piante: castagni, querce e tanto altro ancora.

Laghi da visitare in Campania a Caserta e dintorni

Riserva Naturale Lago Falciano 
Di origine vulcanica, il Lago Falciano si trova in provincia di Caserta. Il suo patrimonio in termini di flora e fauna è stato in parte danneggiato da alcuni lavori effettuati negli anni ’70, che hanno portato ad un notevole inquinamento idrico. Il nome “Riserva Naturale Lago di Falciano” è stato istituito dal 1993, ed oggi si sta provando a riportare l’ambiente così com’era inizialmente. Anche se ci sono stati dei danni, l’ecosistema presente all’interno è rimasto variegato: sono addirittura presenti più di 80 specie di volatili!

Lago del Matese

Anch’esso è situato in provincia di Caserta e la sua presenza è data dallo scioglimento delle nevi del Monte Miletto. Rappresenta il luogo ideale per effettuare l’attività di pesca: sono infatti presenti trote, carpe e così via. Ma non solo: a detta di molti turisti, ospita diversi animali che si vedono difficilmente nel nostro Paese come ad esempio il fenicottero rosa e la cicogna.

Laghi da visitare in Campania a Salerno e dintorni

Lago di Persano e Lago di Sabetta

Questi due laghi sono principalmente dei bacini artificiali. Nonostante ciò, sono considerati delle oasi ed appartengono alla lista delle Riserve Naturali della regione Campania.

Laghi da visitare in Campania a Benevento e dintorni

Lago di Telese

Laghi da visitare in Campania: Telese, foto via ilquaderno.it

Dal punto di vista turistico, il Lago di Telese è conosciutissimo: situato in provincia di Benevento, è il posto ideale per trascorrere una giornata in mezzo alla natura. In termini di servizi e strutture, l’organizzazione è ottima: sono presenti hotel, ristoranti, aree pic-nic e piscine.
Le origini di questo lago risalgono al terremoto verificatosi nel XIV secolo: oggi è un luogo tranquillo e molto gettonato dai visitatori.

Infine, è bene ricordare che nel corso della storia ci sono stati tantissimi cambiamenti climatici, che hanno portato alla scomparsa di alcuni laghi che facevano parte della regione Campania, come ad esempio il Lago di Palo, il Lago di Agnano ed il Lago di Licola.

Valeria D'Esposito

Valeria D'Esposito

Jewelry & Travel Blogger at Pizzo Cipria e Bouquet
Orafa e Turista fai da me con un forte attaccamento alla terra d'origine, scrivo di viaggi e di gioielli su magazine di settore e sul mio blog Pizzo cipria e Bouquet e lavoro come web writer freelance. Non mi stanco mai di esplorare la Campania.
Linkedin
Valeria D'Esposito