CALVI RISORTA (CE) –Prende definitivamente il via il ciclo di serate “stellate” della pizzeria Olio e Basilico, sita nella cittadina di Calvi Risorta in provincia di Caserta ed a pochi chilometri dalla Reggia.

A distanza di un mese e mezzo circa da una prima serata riservata alla stampa (tenutasi lo scorso 18 dicembre e durante la quale il Maestro Pizzaiolo Giacomo Garau presentò il nuovo menu della sua pizzeria ed il progetto di un ciclo di serate con chef stellati) il prossimo lunedì 4 febbraio la pizzeria Olio & Basilico ospiterà lo chef stellato Barrale per una serata interessantissima.

A dare il via a questo percorso di serate a 4 mani tra pizza ed alta cucina, sarà, quindi, lo chef Paolo Barrale stella Michelin e già executive del Ristorante “Marennà” di Sorbo Serpico, che il 4 febbraio, dalle ore 20, porterà la sua “luce” all’interno della cucine della pizzeria della cittadina di Terra di Lavoro (Calvi Risorta si trova a mezza via tra Capua ed il Parco Nazionale di Roccamonfina, ndr.) per dar vita una serata esclusiva tra stella e pizza.

La cena in questione verrà arricchita, dunque, dalla presenza dei rappresentanti della associazione “Baccalajuoli”, Accademia Partenopea del Baccalà, ed in particolare da quella di Tommaso Esposito (noto giornalista del food ed ispettore della Guida dell’Espresso, ndr.) che, durante la serata, riceverà anche una targa da Giovanni Rosario Lombardi, sindaco della cittadina casertana.

“Serate come queste –esordisce Paolo Barrale- mi danno una carica notevolissima. Portare i miei piatti in una pizzeria –prosegue lo stellato siciliano- rappresenta per me una sfida veramente interessante. Infatti, oggi il mondo pizza è veramente cresciuto tanto. Sono grato a Giacomo ed a Sergio –conclude Barrale- per aver pensato a me per questa serata”.

Ad accompagnare lo stellato siciliano (Barrale è originario di Cefalù, ndr.) ci sarà Stefano Parrella, chef dell’ “Osteria La Lanterna” di Mugnano del Cardinale.

Come partner della serata ci sarà l’azienda vinicola “Salvatore Martusciello”, la “Terre Magiche Gourmet” e l’azienda “Goeldlin Collection” di Nola che vestirà Garau e Barrale con giacche appositamente realizzate per la serata.

A coordinare il 4 mani in questione sarà, come sempre, Sergio Sbarra, avvocato civilista del foro di Nola nonché giornalista pubblicista esperto di enogastronomia, meglio noto nel mondo food come l’Avvocato Gourmet.

MENU

Antipasto

BACCALA’, SEDANO, PATATE E TARTUFO (Chef Paolo Barrale)

(in abbinamento verrà servito il “Trentapioli”, ossia Asprinio d’Aversa doc spumante Brut da Vigneti ad Alberata dell’azienda vinicola “Salvatore Martusciello”).

Pizza

PENSIERO CAIAZZANA

Pizza con crema di ceci de “La Sbecciatrice”, lardo di Colonnata croccante e ceci fritti. (Pizzaiolo Giacomo Garau)

(in abbinamento verrà servito il vino “Ottouve”, Gragnano della penisola Sorrentino doc 2018 dell’azienda vinicola “Salvatore Martusciello”).

Pizza

PIZZA BARRALE

Pizza dedicata allo chef Paolo Barrale, con Baccalà, crema di fagioli “Dente Morto” di Acerra e Tartufo nero di Bagnoli (Pizzaiolo Giacomo Garau)

(in abbinamento verrà servito il il vino “Ottouve”, Gragnano della penisola Sorrentino doc 2018 dell’azienda vinicola “Salvatore Martusciello”).

Primo

RISO, ZUCCA, MANDORLE E PISTO NAPOLETANO (Chef Paolo Barrale)

(in abbinamento verrà servito il “Settevulcani”, Piedirosso dei campi Flegrei doc 2017 dell’azienda vinicola “Salvatore Martusciello”).

Dolce e Distillati

EURO 40 a persona

(compresi acqua, vini e distillati)

INFO e PRENOTAZIONI

Pizzeria Olio & Basilico

di Giacomo Garau

Via Capitano Alberto Bizzarri

Calvi Risorta (CE)

Tel.: 0823651288

Leggi anche: Santa Maria Capua Vetere, itinerario archeologico, dove mangiare e dormire e 10 cose da vedere a Caserta

Valeria D'Esposito

Artigiana orafa per vocazione e blogger per passione con un forte attaccamento alla mia terra d'origine. Scrivo di gioielli su magazine di settore, sul mio blog personale Pizzo cipria e Bouquet, sono giornalista, smm e web writer freelance.
Non mi stanco mai di esplorare la Campania.
Valeria D'Esposito