Genuinità di Terra di Lavoro all’Agriturismo Arbustum

Salute, Alimentazione e Bellezza, tutto quello che molti non sanno, è il titolo della rassegna itinerante dedicata alla bellezza che parte dalla buona alimentazione, ideata e promossa dalla giornalista Teresa Lucianelli.

Qualche settimana fa noi di Visit Campania abbiamo partecipato alla quinta tappa della rassegna che si è tenuta all’agriturismo Arbustum a Casal di Principe, di proprietà dello chef Angelo D’Amore, con la giornata intitolata alle “Genuinità di Terra di Lavoro”.

L’agriturismo si trova nel cuore della Campania ed è immerso nel verde. Il suo nome, Arbustum, deriva dal termine latino “alberata”, e definisce un particolare sistema verticale di coltivazione dell’uva, chiamato anche “maritata ai pioppi”. Un metodo antico, che consiste nell’arrampicata su alberate molto alte, che possono toccare anche i 10 metri. Specialità di Arbustum è l’asprinio, vino tipico di questa zona e molto utilizzato nella cucina locale tradizionale.
Arbustum è aperto al pubblico tutte le domeniche e propone menù a base di cucina tipica campana accompagnata dal vino della casa.

In occasione della rassegna medici specialisti, produttori campani, giornalisti e blogger si sono riuniti ad Arbustum con l’obiettivo comune di promuovere e veicolare una corretta informazione sui benefici di una sana alimentazione a base di prodotti a km zero. La giornalista professionista ideatrice della rassegna, Teresa Lucianelli, specializzata nei settori enogastronomico e medico, ha condotto l’evento dando vita ad un interessante confronto sulle caratteristiche nutrizionali e sulle proprietà benefiche per la salute di alcune produzioni casertane: canapa, asprinio, mela annurca, prodotti caseari e grani antichi.

“Un’alimentazione sana dovrebbe essere sempre gustosa e un’alimentazione gustosa dovrebbe essere sempre sana. Questa è la sfida che gli chef degni di tale nome devono accettare, a tutela della nostra salute e a tutela del piacere della buona tavola a base delle nostre genuinità”.

Con questo incipit Teresa Lucianelli ha dato il via al dibattito con le aziende intervenute, le quali hanno basato i loro interventi sull’importanza della tracciabilità del prodotto a km zero, e delle caratteristiche organolettiche delle produzioni nell’ambito di Terra di Lavoro, che rimane pur sempre terra d’eccellenza.

Tra i partecipanti Maurizio Fraticelli, specialista in Alimentazione, Medicina e Chirurgia estetica, Terapia del Dolore, docente Università di Camerino e Università di Atene; Giuseppina Siciliano, chirurgo vascolare, angiologo e specialista Metodiche antiaging non invasive; Davide Bianchini, nutrizionista, specialista nell’Alimentazione per sportivi e Gestione fame emotiva; Francesco Della Corte, coordinatore regionale Campania “Fare Ambiente”; Nicola Migliaccio, agronomo, fiduciario Slow Food Agro Aversano – Atellano che presenterà anche l il Progetto “Presidio Alberata Aversana o Vite maritata al Pioppo, il Vitigno più alto al mondo”; Nicola Rivieccio, esperto nell’Agroalimentare e giornalista referente Media agricoltori Campagna Amica; Aniello Di Caprio, maestro e chef pasticciere; Armando Scaturchio, chef pasticciere e rosticciere; Antonio Sagliocco e Caterina Pezone, produttori prodotti caseari bufalini di alta qualità; Raffaele Magliulo, produttore vini; Andrea Notaro e Decio Sommese, produttori birra artigianale; Antonio Testa, produttore di legumi con metodiche tradizionali bio; Lorenzo Di Guglielmo, panificazione grani antichi.

Aziende che hanno partecipano: Antica Pasticceria Lombardi, Antica Pasticceria Armando Scaturchio, Azienda agricola biologica per la canapicoltura “Nicola Migliaccio”, Azienda agricola “Forcinella”, Azienda agricola “Abbazia della Ferrara” produzioni pregiate di legumi, Agrimercato Campagna Amica, Cantine Magliulo, Caseificio Masseria Cardilli, Caseificio Cerullo, Antica Casearia Fierro, Birrificio Borbonico, Mulino Bencivenga, agricoltori dell’Agrimercato di Campagna Amica

Valeria D'Esposito

Valeria D'Esposito

Orafa e Turista fai da me con un forte attaccamento alla terra d'origine, scrivo di viaggi e di gioielli su magazine di settore e sul mio blog Pizzo cipria e Bouquet e lavoro come web writer freelance. Non mi stanco mai di esplorare la Campania.
Linkedin
Valeria D'Esposito

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter